Recensione Antonella Iozzo

Recensione  di Antonella Iozzo

da bluArte – arte cultura e informazione –Art is life

Mostra virtuale collettiva tema : Scissione Pulsionale

 

19 dicembre 2009

 

Tra realtà e immagine  la volontà indomita di Razzino cerca di afferrare l’essenza dell’universo e dell’uomo per estrarne la linfa vitale e inondare il significato dell’esistenza di luce propria,ma dalla spazio compositivo ben articolato,una costruzione circolare,rimanda al tunnel senza via d’uscita,della tragedia interiore,un dramma consumato in solitudine ai confini del mondo eppure così dentro il mondo.”La scomposizione del corpo “ diviene,allora, forma in transito verso la mutazione del dolore  in cellule vaganti nell’illusione azzurra,esseri vitali capaci ancora di reagire e scindere la pulsionalità di un nuovo disegno creativo. Sotto le porpore iridiscendenti della scissione pulsionale l’intemperie dell’inconscio sussurrano al forma dei sensi ,fluida pastosa sonorità nello spazio interstiziale dell’immenso,magma nel corpo dell’Arte.

Antonella Iozzo